Blog

Pubblicato il 4 Marzo 2019 | di Silvio Biazzo

La festa di San Giuseppe al SS. Salvatore

Al via i festeggiamenti da domenica 10 marzo.

Utilizza le parole di Papa Francesco il parroco del Santissimo Salvatore, padre Giovanni Mandarà, per presentare il programma, religioso, culturale e folkloristico, dei festeggiamenti in onore di San Giuseppe che, nel centro storico superiore di Ragusa: “Un uomo giusto, un osservante della legge, un lavoratore, umile, innamorato di Maria. In un primo momento, dinanzi all’incomprensibile, preferisce farsi da parte. Ma poi Dio gli rivela la sua missione. E così abbraccia il suo compito, il suo ruolo e accompagna la crescita del Figlio di Dio. E lo fa in silenzio, senza giudicare, senza sparlare, senza chiacchierare. Così cerca un posto perché il figlio nascesse; lo curò, lo aiutò a crescere, gli insegnò l’ufficio: tante cose…in silenzio. Giuseppe aveva i piedi a terra”.

I festeggiamenti prenderanno il via domenica 10 marzo per andare avanti sino a martedì 19, giornata in cui si celebra la solennità liturgica in onore del santo. La festa esterna, invece, è in programma domenica 17 marzo con la suggestiva processione che, come sempre, si snoderà per le principali vie della zona parrocchiale, nel cuore dell’antico abitato di Ragusa. “Come San Giuseppe – chiarisce padre Mandarà citando ancora Papa Francesco – non dobbiamo perdere la capacità di “sognare”, perché “sognare” è aprire le porte al futuro. Giuseppe era l’uomo dei sogni, ma non era un sognatore, fantasioso. A te che sei stanco di “sognare” cose belle, Giuseppe dice “sogna ancora”. A Te che non hai mai “sognato” un mondo più giusto, Giuseppe dice: incomincia a sognare”.

Il novenario è in programma dal 10 al 18 marzo. Ogni giorno (le sante messe sono in programma alle 10 e alle 18, quest’ultima con omelia e canti, mentre la recita del Rosario e la coroncina è fissata alle 17,15) si alterneranno varie comunità parrocchiali. I canti, durante la novena, saranno eseguiti dai vari cori parrocchiali. Le offerte in denaro da parte dei fedeli, per la festa in onore di San Giuseppe, saranno esclusivamente ricevute in Chiesa, non passerà alcuna commissione, e dalle offerte una somma sarà devoluta  in beneficenza. I fedeli potranno illuminare e addobbare i loro balconi lungo le vie dove si snoderà la processione che sarà accompagnata dal corpo bandistico “San Giorgio – Città di Ragusa” e durante la quale sarà recitato il Santo Rosario, intercalato da canti. Il comitato ringrazia, quindi, il Comune, gli sponsor e i fedeli con il sostegno dei quali è possibile portare avanti i festeggiamenti in onore di San Giuseppe.

Tags:


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑