Vita Cristiana

Pubblicato il 14 Giugno 2019 | di Silvio Biazzo

0

Ultimo atto dei festeggiamenti in onore di San Giorgio

Sabato sera al Duomo di Ragusa Ibla ultimo rituale in occasione della reposizione del simulacro di San Giorgio martire e dell’Arca santa. Dopo i solenni festeggiamenti del glorioso Cavaliere che hanno preso il via con la “Scinnuta” di domenica 21 aprile, quello di sabato è l’atto conclusivo di un periodo di venerazione durato quasi due mesi nei confronti di San Giorgio il cui simulacro, adesso, sarà ricollocato nella nicchia che lo ospita tutto l’anno. Prima, però, dal transetto delimitante l’altare, i portatori si interesseranno all’Arca santa, contenente numerose reliquie, che, con un complesso sistema di argani, sarà allo stesso modo riposta nella propria nicchia. Intanto, sabato scorso, in sagrestia, si è proceduto al sorteggio dei biglietti vincenti della lotteria di San Giorgio. Il sorteggio è stato effettuato alla presenza di un funzionario comunale. Per tornare al rito della reposizione di sabato, i portatori si sistemeranno dinanzi all’altare per dare il via al tradizionale momento di accompagnamento del simulacro nella propria nicchia. E ci sarà il tempo per la consueta “ballata” oltre che per dare modo ai devoti e ai fedeli presenti di “salutare” San Giorgio, dando l’arrivederci al prossimo anno.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑