Locale

Pubblicato il 10 Luglio 2019 | di Redazione

0

Riciclart 2019: “Il colore tra visione e forma”

Mercoledì 10 Luglio 2019 alle ore 17 riparte la manifestazione “RICICLART2019, un laboratorio didattico creativo, che vede nel riciclo della materia un percorso educativo e innovativo attraverso il quale trasmettere ai più piccoli il rispetto e la cura dell’ambiente.

Progetto accolto con entusiasmo dal Sindaco Prof. Maria Rita Schembari, che ne condivide la valenza sociale ed educativa in un momento in cui risulta particolarmente necessario sensibilizzare e responsabilizzare la cittadinanza al rispetto della propria città. Piazza Fonte Diana diventa uno spazio a cielo aperto all’interno del quale, i bambini potranno viaggiare nel mondo del riciclo e sognare nell’universo della loro trasformazione artistica. L’iniziativa è promossa dal Laboratorio Politico Berlinguer Comiso, con il patrocinio del Comune di Comiso, baby Sindaco, e Consiglio Comunale dei Ragazzi.

L’associazione si adopererà alla realizzazione del progetto contando sulla esperienza di professionisti che operano da sempre nel campo educativo-artistico, i quali gratuitamente si mettono al servizio dei più piccoli. L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare il mondo degli adulti attraverso l’entusiasmo e coinvolgimento dei bambini alle tematiche ambientali, quali la raccolta differenziata, il riuso e le buone pratiche di rispetto nei confronti di se stessi e dell’ambiente, creando delle vere e proprie “opere d’arte”. In questo contesto l’arte, come terapia, acquisisce il compito di far emergere il lato estetico anche dei frammenti più umili, permettendo di reinterpretare in modo creativo un oggetto, che trova così un nuovo utilizzo pratico e originale. È questo il concetto del “riciclo che sta alla base dell’iniziativa”. Il progetto vuole educare le nuove generazioni a comportamenti più ecosostenibili, coinvolgendo i ragazzi in attività di laboratorio sul riciclo creativo. L’opportunità che si offre è di dare nuova vita ad oggetti e materiali che, altrimenti, diventerebbero “rifiuto”, realizzando manufatti attraverso l’uso di diverse tecniche artistiche e manipolative con i quali sarà allestita una mostra finale. Verrà dato grande spazio alla sperimentazione, alla scoperta, alla creatività e alla libertà d’espressione. I ragazzi sono sostenuti nella costruzione di relazioni positive, in un contesto all’interno del quale ognuno ha le stesse possibilità e gli stessi spazi di espressione, dove emergeranno le proprie emozioni e sensazioni creative.

Scopo del laboratorio artistico è anche quello di  avvicinare fra loro i ragazzi, integrare e condividere le diverse culture  e promuovere nuove forme di comunicazione e di relazione, L’attività ludica e  l’utilizzo di differenti linguaggi espressivi e creativi proposti dal progetto didattico possono divenire uno strumento utile per risvegliare un dialogo interiore, ridando vitalità a una riflessione sulla propria crescita, sui cambiamenti che comporta il diventare grandi e sulle proprie relazioni.

Tags: , , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑