Vita Cristiana

Pubblicato il 9 Settembre 2019 | di Silvio Biazzo

0

Ibla onora la Madonna Addolorata

Lunedì 9 settembre, al via la festa di Maria Santissima Addolorata che si tiene nella splendida chiesa di Santa Maria dell’Itria a Ibla, chiesa che fa parte della parrocchia Anime Sante del Purgatorio di cui è amministratore parrocchiale il sacerdote Giovanni Pluchino. Un evento come sempre suggestivo che non manca mai di attirare l’attenzione di fedeli e devoti oltre che quella di turisti e visitatori attratti dal fascino che questi riti riescono a trasmettere. “La festa della Vergine Addolorata – è spiegato dal comitato parrocchiale che si occupa di organizzare la semplice ma significativa celebrazione – ci chiama a rivivere il momento decisivo della storia della salvezza e a venerare la Madre associata alla Passione del Figlio e vicina a Lui innalzato sulla croce. La sua maternità assume sul calvario dimensioni universali. È la festa dell’Addolorata ma la si potrebbe considerare come la festa di “Maria madre della Chiesa” perché Gesù, prima di spirare assiso sul trono glorioso della Croce, come ultima volontà e testamento, l’ha resa tale in Giovanni l’evangelista: “Donna, ecco tuo figlio”. Nel momento storico che viviamo pieno di incognite, paura e trepidazione per le sorti della Chiesa e dell’umanità, uniamoci con Maria alla passione del Cristo, che continua nelle sue membra, per essere partecipi della gloria della risurrezione”. Ogni giorno e sino al 14 è in programma la recita comunitaria del Rosario, la Settina cantata e la celebrazione eucaristica della santa messa, mentre domenica 15 si terrà la processione per le vie del quartiere barocco. I riti prenderanno il via alle 18, per ognuna delle giornate ci sarà un sacerdote differente a presiedere la celebrazione eucaristica, e così la santa messa giorno dopo giorno vedrà la presenza del sacerdote Francesco Mallemi, della comunità di Santa Croce Camerina, poi del sacerdote Giovanni Filesi della comunità di San Giuseppe artigiano a Ragusa. Si prosegue con la messa presieduta dal sacerdote Santo Vitale della comunità di San Giacomo Bellocozzo mentre la celebrazione di giovedì 12 sarà presieduta da don Marco Diara della comunità del Sacro Cuore di Gesù. Gli appuntamenti settimanali richiamano fedeli e devoti non solo di Ibla ma anche di tutti gli altri quartieri della città di Ragusa. Per quanto riguarda il programma culturale, folkloristico e sportivo da segnalare, giovedì 12 settembre, dalle 18, la seconda edizione degli Ibla open di calcio balilla, trofeo Maria Santissima Addolorata, a cura del Csi di Ragusa.

Tags: , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑