Cultura

Pubblicato il 29 Novembre 2019 | di Silvio Biazzo

0

Puccini e Dvorak al concerto di Ibla Classica

Musica da camera del tardo Ottocento al prossimo concerto di Ibla Classica International. Domenica 1 dicembre alle ore 18:00, al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, un pomeriggio in compagnia dell’Ensemble Goffriller impegnato nel concerto “Puccini & Dvorák”.

Sarà l’occasione per l’affezionato pubblico della rassegna di perdersi nelle musiche composte dai due compositori, grazie alla straordinaria capacità interpretativa dei musicisti di combinare il suono degli archi con quello del pianoforte per un’armonia elegante e coinvolgente. L’ensemble è composto da Vito Imperato al violino, Giovanni Anastasio al violino, Alberto Salomon alla viola, Benedetto Munzone al violoncello, Epifanio Comis al pianoforte. Formati in alcune delle accademie più importanti d’Italia, sono tutti artisti di altissimo livello con in curriculum collaborazioni di prestigio e riconoscimenti nazionali e internazionali, anche in veste solistica. Dall’unione delle loro esperienze artistiche nasce uno degli ensemble più apprezzati della scena musicale attuale capace di spaziare dalla musica barocca a quella del Novecento grazie a un vastissimo repertorio.

Una domenica da non perdere quindi in compagnia della stagione Ibla Classica International con la direzione artistica di Giovanni Cultrera (a cui di recente è stata affidata la prestigiosa direzione artistica del Teatro Bellini di Catania) e l’organizzazione dell’associazione Agimus, presieduta da Marisa Di Natale. La serata terminerà con il consueto appuntamento con il “Dopo Teatro Cocktail”. Per info si riportano le pagine web www.agimusragusa.it e www.iblaclassica.it.

Tags: , , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑