Attualità

Pubblicato il 30 Gennaio 2020 | di Silvio Biazzo

Da Comiso a Torino

Saranno due a settimana i voli che collegheranno Comiso con Torino. La “bella” notizia è balzata agli onori della cronaca durante la presentazione ufficiale cui hanno partecipato il presidente e l’amministratore delegato di SOACO, Silvio Meli e Rosario Dibennardo, il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, il presidente di SAC, la società di gestione dell’aeroporto di Catania, Sandro Gambuzza e il Country Manager Blue Air per l’Italia, Mauro Bolla. Il nuovo volo è garantito dalla compagnia aerea rumena che, a partire dal 6 aprile 2020, collegherà lo scalo ragusano con il capoluogo piemontese.

«L’aeroporto di Comiso è una realtà – ha commentato l’AD SOACO Dibennardo. Siamo consapevoli che questo è solo un primo passo e che occorre lavorare ancora tanto, ma siamo soddisfatti dell’avvio da parte di Blue Air della rotta per Torino, per noi molto importante. Per tre ordini di ragioni: per l’arrivo di una nuova compagnia aerea, per l’aumento dei passeggeri sul nostro scalo e per la destinazione importante richiesta dal territorio». Una scommessa da parte di Blue Air, come sottolineato dal presidente Meli che si è dichiarato molto soddisfatto. «La scelta di Blue Air è il segnale che questo scalo e questo territorio sono appetibili. L’arrivo di una nuova compagnia aerea evidenzia come vi è fiducia nella società di gestione e anche nelle capacità del territorio. Siamo convinti che Torino sia solo l’inizio».

Aspetto questo evidenziato dal sindaco Schembari: «Questo è solo un primo passo di un obiettivo molto più ambizioso: ovvero, entro il 2021, realizzare la rete aeroportuale della Sicilia Orientale – ha detto. Un lavoro di compartecipazione che abbiamo portato avanti con SAC, del quale il volo Blue Air è il primo risultato ed è la dimostrazione nei fatti che il sistema aeroportuale è fondamentale. Il volo per Torino tra l’altro è utile per i tanti emigrati provenienti dalla Sicilia Orientale, per i tantissimi giovani che studiano e lavorano fuori nonché a livello turistico».

Un obiettivo oggi in parte centrato grazie al lavoro sinergico tra SAC e SOACO, come evidenziato dal presidente Gambuzza. «Il volo diretto per Torino da Comiso è un importante risultato ottenuto anche grazie all’impegno di SAC e dei suoi Soci, che hanno sostenuto il percorso di ricapitalizzazione e di sviluppo dello scalo casmeneo, in assoluta intesa con il Comune di Comiso – ha precisato. Un lavoro che ha portato al raggiungimento di questo importante traguardo, in coerenza col piano di ristrutturazione approvato da SAC e Comune in pieno accordo ».

«La grande partecipazione a questo incontro ci conferma l’interesse per la rotta su Torino. – ha infine commentato Bolla- La nostra presenza su Comiso, avviata da Blue Air sulla scorta dell’esperienze di Trapani e Catania, ci rende presenti in tre dei quattro scali siciliani con una rotta che permetterà una maggiore connettività con il nord Italia. Al momento opereremo con due frequenze settimanali, ma speriamo di aumentarle fino a un volo giornaliero. Ovviamente, tutto questo dipenderà dai passeggeri e dalla risposta del territorio».

Tags: , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑