Cultura

Pubblicato il 4 Giugno 2020 | di Silvio Biazzo

Storie di vita durante il periodo di lockdown

Riscontro più che positivo per l’iniziativa : sono infatti pervenuti oltre sessanta elaborati all’hospice dell’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa nel contesto del concorso “Raccontami una storia: la cura tra le pagine” promosso dall’Asp di Ragusa e dall’ufficio per la Pastorale della Salute della diocesi di Ragusa, diretto da don Giorgio Occhipinti . Protagonista dell’iniziativa anche l’associazione Ammi e l’istituto di Gestalt Therapy Kairòs di Ragusa, con il supporto di Samot: l’iniziativa era rivolta a tutti i bambini dai 3 ai 13 anni di età, appartenenti alle scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie di I grado della provincia di Ragusa che hanno presentato il proprio scritto creativo entro il 31 maggio. “Un vero e proprio successo – afferma la dottoressa Antonella Battaglia, responsabile dell’hospice e vicedirettore della Pastorale della salute – che ci fa comprendere come, durante il periodo di lockdown, e anche dopo, ci sia stata una grande attenzione verso forme di comunicazione che, magari in precedenza, non erano prese in considerazione nella maniera dovuta per la fretta del vivere quotidiano a cui tutti eravamo abituati. Adesso, invece, c’è stato più tempo per l’ascolto. E possiamo dire che non vediamo l’ora di leggere tutte queste storie”. Sarà una giuria d’eccezione ad occuparsi della valutazione degli elaborati. La giura è formata da quattro componenti: Alessandra Pitino, psicologa-psicoterapeuta della Gestalt; Mirella Spadaro, insegnante e psicoterapeuta; Dada Iacono e Ghery Maltese, due educatrici. La lunghezza dell’elaborato non ha superato i 10.000 caratteri. Ognuna delle storie inizia con il celebre “C’era una volta…” e si conclude con la frase “…e vissero tutti felici e contenti”. E’ stato lasciato ai partecipanti la possibilità di spaziare su temi di ogni tipo. “Naturalmente – sottolinea il direttore della Pastorale della salute, don Giorgio Occhipinti – ci auguriamo che siano state raccontate storie di vita, d’amore e di speranza, storie che potremo rileggere presto abbracciando di nuovo familiari e amici. La sfida a cui in questi ultimi mesi tutti siamo sottoposti avrà di certo stimolato la nostra fantasia e la nostra creatività”. Saranno proclamati sei vincitori che riceveranno un buono del valore di 50 euro offerto da Interspar, sponsor dell’iniziativa.

Tags: , , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR