Blog

Pubblicato il 15 Settembre 2020 | di Redazione

Via Roma, le risorse che non vediamo

Quando si parla di crisi del Centro Storico di Ragusa superiore tutti pensiamo alla Via Roma, alla diminuzione di residenti, alla chiusura degli esercizi commerciali, ma stentiamo a cogliere i segni di una crescente tendenza verso nuove forme di sviluppo.
Per rimuovere i luoghi comuni che ci impediscono una autentica conoscenza delle risorse del Centro, l’associazione InsiemeinCittà ha promosso uno studio sistematico sulla Via Roma
condotto, su dati rigorosamente documentati, da Enza Battaglia.
Lo studio analizza la situazione demografica e commerciale della Via Roma e delle aree circostanti ed è integrato dai contributi storici, sociologici, psicologici, economici e urbanistici curati da
Giorgio Flaccavento, Anna Paola Giannelli, Chiara Facello, Maria Grazia Tavano, Emanuele Occhipinti.
Abbiamo accolto con grande favore l’invito dell’Amministrazione Comunale, nella persona di Clorinda Arezzo, assessore alla cultura, di inserire la presentazione dello studio, in collaborazione
con la Parrocchia di S. Giovanni Battista, nel programma degli Eventi culturali dell’Estate Iblea 2020 sotto il titolo “Via Roma, le risorse che non vediamo” che avrà luogo presso il City di Villa Margherita alle ore 18,00 di venerdì 18 settembre 2020.
Precederà l’illustrazione dello studio da parte dell’Arch. Enza Battaglia un breve estratto del documentario “Ragusa, terra Iblea” di Francesco Bocchieri.
Dopo il dibattito trarrà le conclusioni il Presidente di InsiemeinCittà, Prof. Giorgio Flaccavento.
In ottemperanza alle Ordinanze sul Covid-19 è previsto l’ingresso con prenotazione obbligatoria fino al completamento di 78 posti e l’uso della mascherina.
Chi intende partecipare all’evento dovrà prenotare entro mercoledì 16 settembre 2020 inviando una email all’indirizzo: insiemeincitta.ragusa@gmail.com o telefonando al n.3392335433.

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑