Attualità

Pubblicato il 29 Dicembre 2021 | di Redazione

Nuovi percorsi di pastorale familiare

Continua in modo positivo ed arricchente il percorso dei partecipanti della nostra Diocesi al Laboratorio regionale di pastorale familiare e ricerca di pratiche virtuose.

Formazione, ricordiamo, in ambiti specifici della pastorale familiare, per l’individuazione di percorsi attuabili nelle diverse realtà ecclesiali del territorio regionale attraverso incontri e laboratori, online ed in presenza, tenuti da esperti nei vari campi, che trattano un’ampia gamma di aspetti dell’amore familiare, dalla  preparazione all’amore maturo e promesso per la vita, alla relazione con i figli, dalla spiritualità del matrimonio alla relazione ferita dalla separazione o dal divorzio, suddivisi  in tre aree tematiche e 14 moduli.

Già dall’inizio dei Laboratori tutti noi partecipanti della nostra Diocesi, pur se divisi per la scelta di aree tematiche diverse, abbiamo deciso di costituire un gruppo nostro dove poter condividere i tanti spunti offerti dalla frequenza ai vari moduli, in modo da mettere in comune il cammino che stavamo percorrendo, per scambiarci l’un altro le scoperte, le difficoltà, le idee e le intuizioni che erano venute fuori. Si è stabilito fra noi un bel clima di fraternità gioiosa e una voglia di conoscerci meglio e di far conoscere l’esperienza che stavamo vivendo al nostro nuovo vescovo, nel frattempo, insediatosi in Diocesi.

L’opportunità dell’incontro si è presentata il 10 novembre nel salone del Seminario, alla presenza dei responsabili della pastorale familiare della Diocesi, don Innocenzo Mascali e i coniugi Petrolito coinvolti anch’essi nella preparazione dei vari laboratori.

Il vescovo con fare affabile e in un clima di semplicità ha voluto salutare e conoscere uno ad uno noi coppie e singoli impegnati in questa esperienza, mostrandosi vivamente compiaciuto per bella testimonianza di impegno mostrata per il servizio alle famiglie e alla “bella notizia” del matrimonio cristiano. Nel suo intervento monsignor La Placa ha più volte sottolineato la necessità che la ricchezza ricevuta nella frequenza a questo laboratorio venga riversata, come dono, alla Chiesa Locale e alle parrocchie, perché nascano nuovi sentieri e nuovi percorsi per venire incontro ai bisogni spirituali, affettivi, relazionali di tutte le famiglie, sia quelle che percorrono il loro cammino sacramentale nella fedeltà, sia quelle che hanno vissuto o vivono difficoltà di relazione.

«Vi aspettiamo», ci ha detto monsignor La Placa concludendo il suo intervento, e noi non vediamo l’ora di mettere a frutto l’esperienza che stiamo ormai per concludere, dando la disponibilità al nostro vescovo e ai parroci delle nostre comunità di appartenenza per affrontare insieme a loro le sfide pastorali che Papa Francesco ci ha esortato a cogliere, confidando nella Grazia Divina che dà forza e sostegno a questa straordinaria avventura.

Roberta e Salvatore Parrino

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR