Vita Cristiana

Pubblicato il 23 Ottobre 2015 | di Alessandro Bongiorno

Monsignor Cuttitta è il quinto vescovo

Monsignor Carmelo Cuttitta è il quinto vescovo nella storia della Diocesi di Ragusa. Succede a Ettore Baranzini, Francesco Pennisi, Angelo Rizzo e Paolo Urso.

Il primo vescovo fu monsignor Ettore Baranzini che guidò la Diocesi di Ragusa dal 6 maggio 1950 (giorno nel quale con la bolla “Ad dominicum gregem” venne istituita la Diocesi di Ragusa rendendola “aeque principaliter” con l’Arcidiocesi di Siracusa) al primo ottobre 1955. Quel giorno, con la bolla “Quanquam est”, la Diocesi di Ragusa si rese autonoma e monsignor Francesco Pennisi divenne primo vescovo residenziale. Monsignor Pennisi si trovava comunque già a Ragusa dal giorno dell’istituzione della Diocesi come vescovo ausiliario di monsignor Baranzini e vicario della Diocesi di Ragusa con obbligo di residenza.

L’episcopato di monsignor Pennisi si protrasse sino al 1974 quando (il 2 febbraio) presentò al Papa le dimissioni per raggiunti limiti di età. Gli successe monsignor Angelo Rizzo (che aveva ricevuto gli ordini sacri nel 1948 dal vescovo di Caltanissetta, il ragusano monsignor Giovanni Iacono) che prese possesso della Diocesi il 30 marzo 1974. La guidò sino al 10 aprile 2001 quando presentò a sua volta le dimissioni al Papa. Il 12 aprile 2002 vi fu l’insediamento di monsignor Paolo Urso che si accinge ora a passare il testimone a monsignor Carmelo Cuttitta.

Tags: , , , , , ,


Autore

Alessandro Bongiorno

Giornalista, redattore della Gazzetta del Sud e condirettore di Insieme. Già presidente del gruppo Fuci di Ragusa, è laureato in Scienze politiche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑