Vita Cristiana

Pubblicato il 11 Aprile 2017 | di Carmelo La Porta

Christi Passio, Via Crucis in musica

Un folto pubblico ha accompagnato le esecuzioni del musical Christi Passio, proposto dal coro e dall’Orchestra “Cantus Novo” per i venerdì della Quaresima in diverse chiese parrocchiali delle diocesi di Ragusa, Noto e Caltagirone.

Christi Passio è una Via Crucis musicale scritta e musicata da don Rino Farruggio, poeta e cantautore siciliano. I brani immergono in un clima di spiritualità e meditazione sulle ultime ore della vita di Gesù: dal tradimento di Giuda all’incontro con le donne e il Cireneo, dall’abbraccio con la Madre Maria al dialogo con i ladroni, fino al momento struggente dell’affidamento a Dio Padre e la morte in Croce, preludio della Resurrezione. La narrazione musicale del dramma del Figlio di Dio che muore è riletta da Rino Farruggio con saggezza teologica e profondità esistenziale nei drammi dell’umanità: degli umiliati, esclusi e abbandonati, dei bambini mai nati, delle donne ferite, di chi in silenzio porta la propria croce e sorregge il dolore di chi sta accanto, di chi nonostante la propria miseria ha ancora sembianze di uomo, di chi tradisce con un bacio. L’angoscia nel musical di Farruggio è superata da una luce di speranza: l’amore è invincibile alla morte. La morte s’illude della sua vittoria ma già al terzo giorno Cristo vive. L’umanità canta il miserere al Dio che può anche morire, ma che davvero è risorto.

Il ciclo di concerti si è aperto venerdì 3 Marzo nella Parrocchia del Preziosissimo Sangue di Ragusa con la grande partecipazione di un pubblico che si è lasciato coinvolgere dalle emozioni suscitate dalla musica e dal canto. Nei successivi venerdì si sono susseguiti i concerti a Scicli nella Parrocchia SS. Salvatore, a Comiso nella parrocchia Sant’Antonio di Padova, a Chiaramonte Gulfi nella Chiesa Madre, a Licodia Eubea nella Parrocchia Matrice Santa Margherita e a Vizzini nella Chiesa San Giovanni Battista.

La direzione del coro e dell’orchestra è stata magistralmente curata dal Maestro Giovanni Giaquinta, musicista compositore e docente di Esecuzione ed Interpretazione Flauto, che ha guidato nell’interpretazione dei brani i 60 elementi tra coristi e orchestrali, provenienti da tutta la provincia, tra cui alcuni musicisti professionisti e i giovani studenti del Liceo Musicale “G. Verga” di Modica e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania.
Tanti i commenti lusinghieri per questa Passio Christi che “insegna una verità – dice che si trasmette senza spiegazioni, facendo risuonare l’intima essenza della natura umana e della sua sete inesausta di salvezza… È la fede che accoglie il dono della Promessa, anche sperando contro ogni speranza… La voce più vibrante di questa “Passio” è il Salve Regina”, che, come ogni vera esperienza religiosa, fa scaturire lacrime di confessione e di pentimento”.

Le comunità hanno voluto esprimere il loro ringraziamento, riassunto nelle parole di Santo Piccone: “Grazie per la testimonianza di fede ed impegno che coro e orchestra hanno suscitato e per il trasporto con cui sono state eseguite le stazioni della Via Crucis e un grande grazie a don Rino Farruggio per la profondità e sensibilità d’animo nonché per la grande conoscenza teologica che sgorga da testo e dalle musiche, sapientemente orchestrate dal maestro Giovanni Giaquinta, tanto da aver commosso quanti hanno partecipato alla esecuzione/preghiera”.

Tags: , , ,


Autore

Carmelo La Porta

Direttore dell'Ufficio Diocesano per l'insegnamento della Religione. Ha insegnato religione cattolica presso diversi istituti della città e attualmente presso l'I.I.S. "Galileo Ferraris" di Ragusa. E' docente di Teologia Morale presso la Scuola Teologica di Base della Diocesi di Ragusa e componente del direttivo della stessa scuola.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR