Vita Cristiana

Pubblicato il 13 Dicembre 2017 | di Redazione

Si celebra a Giarratana e Monterosso la tradizione del presepe vivente

Viene ripresentata a Giarratana l’iniziativa del presepe vivente, che già negli anni passati aveva ottenuto il riconoscimento di Miglior presepe vivente di Sicilia nell’edizione 2013/2014 e Miglior presepe vivente d’Italia nelle edizioni 2014/2015 e 2015/2016.

Si celebrerà quest’anno la 27esima edizione. Gli “Amici ro Cuozzu” tornano ad occuparsi della preparazione e dell’organizzazione di quello che per il paese diventa un vero e proprio evento. I preparativi del gruppo sono iniziati già da qualche settimana, con l’ideazione di nuovi ambienti e trascorrendo intere giornate all’insegna dell’aggregazione e della valorizzazione di tradizioni che si perpetuano di generazione in generazione.

Il presepe vivente di Giarratana è stato giudicato il migliore d’Italia nell’ambito del premio organizzato dall’opera internazionale “Praesepium historiae ars populi”. “Da anni, ormai – affermano gli Amici ro Cuozzu che devono il loro nome alla località, di Giarratana – abbiamo preso in mano le sorti del presepe e abbiamo cercato di trasformare l’evento in una iniziativa di grande richiamo oltre che molto curata sul piano filologico. Ecco perché la 27esima edizione, sull’onda lunga degli apprezzamenti che abbiamo riscontrato un po’ ovunque negli anni scorsi, diventerà una occasione straordinaria, per chi non avesse ancora avuto modo di farlo, per venire ad ammirare da vicino la nostra creazione”.

 

Si celebra, quindi, non solo il Natale e la sua atmosfera ma anche la costruzione di una realtà consolidata, con la massima cura dei dettagli per far sì che i i visitatori possano immergersi nelle suggestive atmosfere dei tempi andati. I visitatori avranno modo il 26 e il 30 dicembre ma anche l’1, il 5 e il 6 gennaio di apprezzare da vicino la ricostruzione creata nell’antico quartiere di Giarratana, come fosse un museo a cielo aperto. Sulla scena saranno presenti più di cento personaggi disposti in  oltre trenta ambienti per fare rivivere le atmosfere di fine Ottocento e degli inizi del Novecento.

Durante il periodo delle festività sarà inoltre allestito il presepe vivente di Monterosso Almo, che celebrà la 33esima edizione.

 

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR