Cultura

Pubblicato il 21 dicembre 2017 | di Redazione

0

Torna la Belle Èpoque al Castello di Donnafugata

Verrà inaugurata venerdì 22 Dicembre alle 11:00 la mostra denominata “Belle Èpoque: mito e moda della gioia di vivere”.

La suggestiva location del Castello di Donnafugata farà da cornice ad una mostra dedicata ad abiti ed accessori d’epoca. Sarà possibile ammirare alcuni abiti antichi della collezione Gabriele Arezzo di Trifiletti acquisiti al patrimonio del Comune, tra cui quello di Franca Florio, del musicista Pietro Floridia e dell’enfant prodige Willy Ferrero, che all’età di sei anni fu uno dei più acclamati direttori d’orchestra del mondo di quel periodo storico.

L’esposizione è stata curata dall’architetto Nuccio Iacono, storico del costume ed esperto in museologia. “Mantenendo il filo conduttore delle altre mostre che hanno visto la presenza di numerosi visitatori – ha spiegato– quest’anno per la prima volta verrà aperta al pubblico la stanza di Ignazia Arezzo Crescimanno, duchessa di Albafiorita. Con questa esposizione di abiti e accessori legati alla Belle Époque si continua e si vuole sottolineare un concetto museologico che ho da sempre abbracciato. Un’idea che vuole il visitatore avvolto dall’aura incantevole che certi pezzi artistici o di puro artigianato emanano. Per alcuni istanti deve rivivere il tempo e la storia. Deve sentirsi sfiorato da pensieri e curiosità che ogni oggetto esposto è chiamato a sollecitare. Preso per mano dalla suggestione dovrà percorrere lo spazio di un contenitore, il castello di Donnafugata appunto, che deve offrire nuovi orizzonti di conoscenza”.

 

La mostra celebra moda e costume, che furono alla base dei cambiamenti più rivoluzionari di quel periodo.
“Inaugurare in coincidenza del periodo natalizio al Castello di Donnafugata una nuova mostra di preziosi abiti antichi – dichiara il sindaco Federico Piccitto –servirà a far apprezzare ancora di più ai turisti l’antico maniero di proprietà comunale che arricchito dall’esposizione di autentici pezzi della storia del costume, farà rivivere il particolare periodo storico socio-culturale ed artistico europeo della Belle Èpoque”.

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑