Cultura

Pubblicato il 17 maggio 2018 | di Redazione

0

Grande successo per la chiusura della stagione teatrale “Palchi diVersi”

Ancora un successo di pubblico chiude la 13° stagione teatrale “Palchi diVersi” della Compagnia Godot di Ragusa.  Ultimi appuntamenti a giugno con gli spettacoli finali dei laboratori baby, junior e senior.

Con l’ennesimo successo si chiude la 13^ stagione di Palchi DiVersi della Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa. Un pubblico sempre più numeroso e caloroso ha seguito anche l’ultimo appuntamento dello scorso fine settimana, la lezione-spettacolo sulla letteratura e sul teatro siciliani, insieme al maestro Pietro Cavalieri. Ma la parola successo ha caratterizzato tutte le date della stagione 2017-2018, con tantissimi sold out e apprezzamenti di critica e di pubblico. Fiore all’occhiello certamente l’appuntamento a Roma con la messa in scena de “L’aumento” di Georges Perec all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, ospiti di Massimo Venturiello, che ne cura la programmazione teatrale. Lunghi applausi e parole di elogio per la compagnia ragusana che ha mostrato impegno e professionalità, oltre che capacità e bravura, doti molto apprezzate dall’intero teatro romano.

Ma sono tanti gli spettacoli, tra gradite repliche e messe in scena originali, che hanno confermato l’elevato livello ormai raggiunto dai talenti iblei, guidati da Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna. La prima assoluta di “Fuad che toccava le ali delle farfalle”, tratto dal libro omonimo di Lina Maria Ugolini, in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne; la replica di “Pirandelliana” dopo l’enorme successo estivo all’interno della rassegna al Castello di Donnafugata; le due lezioni spettacolo in compagnia del maestro Pietro Cavalieri dedicate al “Recitar cantando” e a “La Letteratura e il Teatro siciliani”: sono solo alcuni dei grandi successi di questa stagione che annovera al suo interno anche una fortunata trasferta al Piccolo Teatro della Città di Catania con “Fuad”, il grande ritorno de “La Favola del figlio cambiato” con prologo ed epilogo da “I Giganti della montagna”, di Luigi Pirandello e lo stesso “L’aumento” che qualche mese prima del successo a Roma era stato applaudito al teatro Perracchio di Ragusa.

“Siamo orgogliosi e felici dei grandi riscontri che abbiamo ricevuto per questa 13^ edizione della rassegna – commentano Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna – che abbiamo voluto dedicare al nostro caro amico Marcello Perracchio, scomparso qualche mese fa.

Se la stagione ha raggiunto la sua conclusione, lo stesso non può dirsi dei nostri impegni, a giugno infatti i nostri allievi torneranno sul palco per gli spettacoli finali dei vari laboratori (Baby, Junior e Senior) che li hanno impegnati in tutto quest’anno.

E non solo, in estate ci aspettano due prime assolute al Castello Donnafugata per la rassegna estiva e tante altre sorprese. Non ci resta dunque che dare appuntamento al nostro pubblico per l’1, il 2 e il 3 giugno con un nuovo “Tempi comici” e poi per l’8, il 9 e il 10 giugno con “Pluto” di Aristofane al Teatro Ideal di Ragusa”.

Gli orari degli spettacoli sono il venerdì e il sabato alle 20.30, mentre la domenica alle 19.00. Biglietti di ingresso per lo spettacolo “Tempi comici” 10 euro intero, 5 euro ridotto; per lo spettacolo “Pluto” 5 euro (prevendita presso il negozio Beddamatri (Via M. Coffa, 12 Ragusa tel. 0932.224785). Per info: 339.3234452 – 338.4920769 – info@compagniagodot.it – www.compagniagodot.it 

 

 

Tags: ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑