Vita Cristiana

Pubblicato il 9 luglio 2018 | di Redazione

0

Giornata diocesana dei Grest

Magliette e cappellini colorati, entusiasmo, voglia di divertirsi con gli amici e di crescere nella fede, la passione e il volontariato di decine di animatori, la cura dei genitori, la guida dei sacerdoti: questi alcuni degli ingredienti della Giornata diocesana dei Grest che si celebra domani pomeriggio allo stadio di contrada Selvaggio a Ragusa. Dalle 18 alle 20.30 l’estate ragusana vivrà uno dei suoi momenti più belli. Centinaia di ragazzi provenienti da tutta la Diocesi faranno festa insieme al vescovo monsignor Carmelo Cuttitta.

Si tratta di un momento speciale di incontro che si è voluto organizzare a livello diocesano tra i 20 Grest che si stanno tenendo nelle varie parrocchie. Un’occasione per conoscersi, fare festa, giocare, pregare insieme. A organizzarlo il Servizio diocesano per la Pastorale dei Giovani, in collaborazione con l’Ufficio catechistico e con il supporto economico dell’otto per mille che quest’anno è stato indirizzato anche per sostenere le parrocchie impegnate nei vari Grest.

L’appuntamento è alle 18 nel piazzale antistante lo stadio. Dopo un momento di accoglienza con musica e animazione, alle 18.30, i vari Grest inizieranno a sfilare lungo l’anello del campo sportivo. Seguiranno la presentazione dei diversi inni del Grest e, alle 19.15, la scenetta sul tema ‘‘Relazione tra gli uomini, con Dio e con il Creato’’. Dopo la riflessione del vescovo e la recita del Padre Nostro, spazio al luna park con giochi e balli di gruppo, prima dei saluti e dell’arrivederci al prossimo anno.

La giornata di domani, 10 luglio, è tra l’altro una giornata particolare per il Grest. Un pensiero non potrà infatti non andare a don Franco Solarino, il salesiano ritenuto il fondatore dei Grest, che a lungo ha operato nell’oratorio di Ragusa, di cui si ricorda il ventesimo anniversario della scomparsa.

 


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑