Blog

Pubblicato il 13 Novembre 2018 | di Silvio Biazzo

Una groviera chiamata Piazza Poste

Siamo nel cuore storico di Ragusa superiore , la Piazza è quella nota a tutti come Piazza Poste anche se la denominazione ufficiale è Piazza Matteotti, vi si affacciano alcuni monumentali edifici come Palazzo Poste, la Banca d’Italia, il Palazzo Municipale: lo slargo qualche anno addietro è stato saggiamente sgombrato dal posteggio delle auto ed è stato totalmente rifatto. Sin qui tutto bene se non fosse che è stato rifatto male in alcune strutture, prima fra tutte la pavimentazione per la quale si sono adoperate piastrelle inidonee a sopportare anche il calpestio dei pedoni, piastrelle dello spessore minimo , forse neanche di un centimetro. Risultato, sono perennemente sventrate in più punti offrendo al cittadino uno spettacolo indegno per uno spiazzo pubblico che poteva benissimo costituire il cuore storico cittadino. L’ammaloramento della pavimentazione dura oramai da anni e non si è cercato minimamente di provvedere, eppure è ben visibile dai balconi di Palazzo dell’Aquila sede del Comune, si vede che chi vi soggiorna non ha tempo per dare una sbirciatina alla sottostante piazza. Altra struttura che “piange” è il Monumento ai Postegrafici deturpato da sversamenti biancastri provocati a nostro avviso da una pessima messa in posa delle lastre marmoree che lo ricoprono. La nostra speranza è che il nuovo Sindaco Cassì si accorga di questo indecoroso stato di cose e disponga adeguati interventi.

Tags: , , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑