Vita Cristiana

Pubblicato il 12 Settembre 2019 | di Redazione

0

Sboccia la primavera delle vocazioni. Maicol e Alessio entrano in seminario

Carissimi lettori, ci presentiamo: siamo Maicol Recchia (a destra nella foto), 20 anni, appartenente alla comunità parrocchiale della cattedrale San Giovanni Battista, e Alessio Leggio, 19 anni (a fine settembre ne compirò 20) della parrocchia SS. Ecce Homo di Ragusa. Durante quest’estate, precisamente il 31 luglio, il nostro vescovo Carmelo ci ha comunicato il nostro ingresso nella Comunità del Seminario, al termine dell’esperienza del Propedeutico. È stata una grande gioia che speriamo di riuscire a trasmettere a quanti ci incontrano: è la gioia di mettersi in cammino nelle strade del Signore. Entrambi dobbiamo tanto, oltre che alle nostre famiglie, alle nostre comunità parrocchiali che ci hanno accompagnato nella meravigliosa avventura dell’incontro con Gesù e che continuano, sia nella persona dei parroci e dei vicari parrocchiali delle nostre comunità, che dei fedeli, a sostenerci in questo cammino di discernimento con l’affetto, l’amicizia e la preghiera.

La nostra esperienza di fede è maturata particolarmente all’interno dei gruppi ministranti parrocchiali, dei quali, da alcuni anni, siamo responsabili. L’essere ministranti è stata una via nella quale il Signore, non solo ci ha fatto maturare nell’amore per la celebrazione eucaristica e nel servizio al prossimo, ma è stata anche una strada privilegiata per interrogarci sulla nostra vocazione. È proprio in ambito liturgico che la nostra amicizia si è formata e pian piano consolidata. Non siamo soltanto compagni di anno in seminario, ma anche ottimi amici e questo crediamo sia un incentivo per vivere al meglio il nostro essere fratelli in Cristo. Crescendo abbiamo sentito la necessità di consegnare la nostra vita nelle mani della Chiesa che, mediante gli incontri vocazionali diocesani e l’accompagnamento personale dei nostri padri spirituali, si è presa cura di noi facendoci interrogare sui desideri profondi del nostro cuore: la felicità piena, il servire i fratelli e il seguire Gesù che ci ama di amore eterno. Ecco quindi che nell’estate 2018 abbiamo chiesto al vescovo di poter iniziare l’anno propedeutico, luogo privilegiato per un serio discernimento sulla vocazione presbiterale.

L’8 ottobre 2018 è iniziato quindi il propedeutico a Palermo. L’esperienza palermitana appena conclusa è stata ricca di attività. Per noi è stato il primo anno di università durante il quale ci siamo approcciati alla vita accademica e allo studio di nuove materie, quali latino, greco e introduzione al Cristianesimo. All’interno della comunità del propedeutico abbiamo avuto modo di assaporare la vita comunitaria, scandita dal ritmo della preghiera e dai diversi impegni che giornalmente riempivano i nostri pomeriggi: dalla lectio divina sui salmi all’incontro con le psicologhe, dalla formazione pastorale a quella spirituale, dalle attività caritative a quelle della parrocchia. È stato un anno ricco e intenso che ci ha fatto maturare non solo da un punto di vista umano ma anche spirituale.

Vi chiediamo di sostenerci in questo nostro cammino, noi pregheremo per voi!

Maicol Recchia e Alessio Leggio

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑