Attualità

Pubblicato il 9 Marzo 2020 | di Redazione

La scuola Iblea ai tempi del CoVid-19. Registro elettronico e lezioni multimediali per arginare il fenomeno

L’attuale emergenza sanitaria, con la conseguente chiusura delle scuole, coinvolge direttamente anche gli Istituti di istruzione della provincia di Ragusa. È un periodo significativo che ha un impatto importante sul piano dell’organizzazione e della continuità didattica della scuola stessa.

A fronte del prolungamento dell’interruzione delle lezioni occorre necessariamente attrezzarsi sul piano didattico.

Ma come stanno fronteggiando i dirigenti scolastici iblei la situazione? Molte scuole della provincia di Ragusa hanno già messo a regime modalità di didattica a distanza e stanno lavorando senza nessuna difficoltà.

“Le piattaforme indicate dal Ministero dell’Istruzione implicano modalità d’uso che richiedono del tempo – ad affermarlo è Ornella Campo, Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Berlinguer” di Ragusa – Per questo motivo abbiamo preferito invece fare affidamento su quelle piattaforme web a noi già conosciute come il Registro elettronico didUP ovvero un programma sviluppato dalla ragusana Argo Software.
Con didUP abbiamo la possibilità di condividere online materiale didattico tra docenti e studenti, questa nuova soluzione ci permette di creare lezioni multimediali, verifiche, esercizi che i nostri alunni potranno seguire da casa attraverso l’uso dello smartphone o pc.
Abbiamo il dovere di tutelare l’istruzione dei nostri ragazzi in maniera consapevole e tempestiva”.

Il registro elettronico diventa dunque uno strumento di comunicazione efficace che compensa l’assenza temporanea dell’insegnamento ordinario. Il docente può condividere con gli alunni nello specifico: video, documenti, link e inserire tutto ciò che riterrà utile. Genitori ed alunni potranno accedere quotidianamente al registro elettronico per prendere visione del materiale che i singoli docenti avranno inserito.

Da un periodo di oggettiva apprensione si scorgono segnali incoraggianti di ripresa e di fiducia, merito anche di questi applicativi informatici che vengono in soccorso al sistema scolastico. Un nuovo modo, insomma, di apprendere e di insegnare che in passato poteva sembrare irrealizzabile ed invece nel presente si sta rivelando una soluzione affidabile.

Anche i genitori, che già da anni hanno avuto modo di familiarizzare con il registro elettronico didUP , seguendo online il rendimento scolastico del proprio figlio, si dicono entusiasti lasciando trasparire ottimismo.  Questa nuova modalità di insegnamento proposta da Argo Software ad oltre 4000 istituti in tutta Italia sta prendendo piede e sta riscontrando pareri favorevoli anche nella maggior parte delle scuole della Provincia di Ragusa.

 

Vito Laterra

Tags: , , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR