Attualità

Pubblicato il 22 Giugno 2020 | di Redazione

Festa a Monterosso Almo per le celebrazioni in onore di San Giovanni Battista

Proseguono le celebrazioni in onore di San Giovanni Battista, patrono e protettore di Monterosso Almo, che hanno preso il via martedì scorso. Anche in questo caso, i riti per la Natività del precursore sono condizionati dall’emergenza sanitaria. I fedeli e i devoti, a ogni modo, partecipano in buon numero, sino al massimo consentito dalle regole anticontagio, alle iniziative liturgiche predisposte dall’arciprete parroco, don Peppino Antoci, per fare in modo che le stesse possano dare il senso di un appuntamento che assume un significato speciale per l’intera comunità monterossana. Oggi, alle 19,30, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Salvatore Giaquinta. Domani, invece, domenica 21 giugno, alle 8,30, la celebrazione eucaristica mattutina mentre la santa messa vespertina sarà presieduta da don Marco Fiore. Lunedì, poi, sempre alle 19,30, la santa messa sarà presieduta da don Giuseppe Burrafato, parroco della Cattedrale di Ragusa intitolata al Battista. Le celebrazioni proseguiranno martedì 23 giugno, vigilia della solennità riguardante la Natività del santo precursore. Alle 19 ci sarà la celebrazione dei primi Vespri, alle 19,30 la solenne celebrazione eucaristica che sarà presieduta da don Salvatore Mallemi. Dalle 22, invece, prenderà il via l’adorazione eucaristica notturna che è stata denominata “Notte di San Giovanni”. Ogni giorno, sino al 23 giugno, alle 19, nella chiesa del Battista, ci sarà la recita del Rosario, dei Vespri e della coroncina. La parrocchia invita tutti i fedeli a rispettare le norme prescritte per il contenimento dell’epidemia Covid-19. L’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio comunale, si occuperà di effettuare delle azioni di pulizia straordinaria nelle zone limitrofe alla chiesa. All’interno dell’edificio di culto, è precisato ancora, è necessario indossare la mascherina. Viene, altresì, chiesto di arrivare in chiesa almeno cinque minuti prima della celebrazione. Il numero massimo di fedeli accolti in chiesa per ogni celebrazione è di 130.

 

                                                                                                                 Giorgio Liuzzo

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑