Vita Cristiana

Pubblicato il 19 Settembre 2020 | di Redazione

Gianmarco Barrano e Luca Roccaro tra servizio, catechesi e formazione

Carissimi lettori, siamo contenti di tornare a condividere con voi il nostro cammino di discernimento. Lo scorso anno vi abbiamo raccontato di noi e dei segni vocazionali che ci hanno portato ad intraprendere la formazione in seminario. Da settembre frequentiamo il secondo anno, che è dedicato in special modo alla conoscenza di particolari realtà ecclesiali. A motivo di ciò, per mezzo dei nostri formatori, abbiamo iniziato a conoscere le suore Missionarie della Carità di Vittoria, mettendoci al servizio di un gruppo di bambini e di ragazzi nel gioco e nella catechesi.

In Sicilia le suore operano a Palermo, a Catania e a Vittoria. Anche nella nostra città, a due passi da casa nostra, tante persone necessitano non solo di un aiuto economico, ma anche di affetto e attenzione. La nostra esperienza è iniziata a novembre con la visita di due suore provenienti da Roma e da Calcutta, alle quali è stato riservato un caloroso benvenuto con un momento di festa insieme ai bambini e agli altri volontari. Alla fine di quell’incontro si sono impegnate a portare le nostre intenzioni di preghiera a Calcutta presso la tomba di Madre Teresa. Fin da subito abbiamo respirato la bellezza del carisma di Madre Teresa nell’attenzione ai poveri e agli emarginati. Le suore sono delle vere e proprie “contempl-attive”: si dedicano, infatti, a varie opere di assistenza morale e materiale, dedicando ampio spazio alla preghiera e all’Adorazione Eucaristica. Oltre ai tre voti comuni a tutti i religiosi (povertà, obbedienza e castità), esse emettono un quarto voto: offrire se stesse per dare continuamente da bere a Dio assetato con il loro amore e l’amore delle anime che conducono a Lui. Anche noi, all’inizio di ogni incontro, abbiamo trascorso del tempo in adorazione del Santissimo Sacramento insieme ai ragazzi, affidando al Signore i loro bisogni e quelli delle loro famiglie ed educandoli alla preghiera e alla lettura della Parola di Dio.

Dopo la preghiera iniziale ci si suddivideva in gruppi di diverse fasce di età per riflettere sul Vangelo della domenica o sul periodo liturgico corrente, a cui seguiva un’attività ludica sulla stessa tematica; l’incontro si concludeva con la merenda offerta dalle suore. Molto importante è stata la testimonianza dei volontari, che di volta in volta ci hanno offerto l’esempio di un servizio svolto nella generosità e nel silenzio.

Il particolare periodo che stiamo vivendo a motivo del Covid-19 non ci ha concesso di poter proseguire ulteriormente con la colonia estiva al servizio dei ragazzi. Ma senz’altro il nostro cammino verso il ministero ordinato si è arricchito grazie ai valori del silenzio, della generosità e della preghiera.

Vi chiediamo di pregare per questi ragazzi e le loro famiglie, e se possibile anche di sostenere materialmente l’opera delle suore di Madre Teresa. Pregate anche per noi e continuate a sostenerci con la vostra presenza e l’affetto di sempre.

Gianmarco Barrano e Luca Roccaro

Tags: ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR