Vita Cristiana

Pubblicato il 13 Dicembre 2021 | di Alessandro Bongiorno

Ammissione agli Ordini sacri e Lettorato

Eccomi: Francesco Barone, Giuseppe Cascone, Alessio Leggio, Luca Roccaro, Marco Scalone hanno pubblicamente pronunciato la loro volontà di voler servire il Signore e la Chiesa nella chiamata al sacerdozio. Lo hanno fatto nel corso della solenne concelebrazione in cattedrale presieduta dal vescovo, monsignor Giuseppe La Placa, che ha anche istituito lettore Mario Modica. Nella terza domenica di Avvento, la domenica Gaudete, hanno voluto far festa con loro anche il vescovo emerito monsignor Carmelo Cuttitta, i rettori dei seminari di Ragusa e Palermo, i compagni di studio che hanno raggiunto Ragusa da Palermo. «Siete voi oggi la gioia di Dio» ha esclamato il vescovo durante la sua omelia. Ed è una gioia particolare anche per le loro famiglie e per le parrocchie dove la loro vocazione è nata, è cresciuta e si è rafforzata. Tra i momenti più significativi della cerimonia proprio quello durante il quale i parroci di San Giovanni Battista di Santa Croce Camerina, San Pier Giuliano Eymard di Ragusa, Ecce Homo di Ragusa, San Domenico Savio di Vittoria, San Giorgio di Ragusa hanno aiutato Francesco, Giuseppe, Alessio, Luca, Marco ha indossare la talare e la cotta.

Il tema della gioia è tornato più volte nelle parole di monsignor La Placa. «Il mio cuore di padre e pastore gioisce per voi» e, più avanti, ha invitato i sei giovani a «darsi con gioia e generosità» perché chi «segue il Signore non può accontentarsi di una vita banale o mediocre». E ancora in un altro passaggio  «La Chiesa ratifica con gioia il vostro “eccomi”» e l’invito accorato a «rimanere ancorati con gioia nel terreno di questa Chiesa» nel quale il seme della vostra vocazione è stato messo a dimora. Anche al lettore Mario Modica il vescovo ha chiesto di «vivere con gioia» il suo ministero mettendosi in un atteggiamento di ascolto per poter annunciare e testimoniare in modo più pieno la Parola di Dio.

«Per voi – ha detto ancora il vescovo – si apre un nuovo cammino di conversione e cambiamento. Non abbiate paura a consegnarvi totalmente nelle Sue mani perché oggi c’è un “di più” che vuole raggiungervi, un Dio che vuole fare di voi la Sua casa. Una vita donata non è mai sprecata»

Tags: , , ,


Autore

Alessandro Bongiorno

Giornalista, redattore della Gazzetta del Sud e condirettore di Insieme. Già presidente del gruppo Fuci di Ragusa, è laureato in Scienze politiche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR