Cultura

Pubblicato il 4 Marzo 2014 | di Giuseppe Nativo

“L’Europa per i giovani” all’istituto “Galilei-Campailla” di Modica

Proseguono gli incontri formativi facenti parte del progetto “L’Europa per i giovani. Dove va l’ Europa ?”, presso l’istituto d’istruzione superiore “Galilei-Campailla” della città della contea, e volti a sensibilizzare i giovani alle problematiche dell’unità europea diffondendo l’ideale di un’Europa unita al servizio della pace e della solidarietà tra i popoli.

Il secondo dei quattro appuntamenti messi in cantiere, fissato per l’undici marzo (dalle 15.30 alle ore 17.30), avrà per oggetto “Erasmus plus: il nuovo Programma europeo a favore dell’istruzione, della formazione, dei giovani e dello sport”.

L’iniziativa ha come obiettivo principe quello di divulgare informazioni corrette e approfondite relative ai programmi europei e, nello specifico, il programma Erasmus plus 2014-2020. A svolgere questo importante compito è stata invitata la dott.ssa Elena Bettini dell’Agenzia INDIRE-Erasmus plus, preposta per l’Italia alla realizzazione del programma. Ai partecipanti all’incontro di martedì 11 marzo saranno presentate le opportunità concrete offerte sia a livello individuale, sia di organizzazioni. Sarà possibile ottenere finanziamenti per esperienze di studio e di lavoro all’estero, non solo nell’ambito dell’Unione europea, ma anche in tutto il mondo. La mobilità individuale consentirà anche un approfondimento delle competenze linguistiche, delle competenze circa l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), nonché la possibilità di incontrare altre persone di vari settori per superare pregiudizi e costruire insieme un’Europa più vicina e unita.

Alle scuole il programma Erasmus plus offre anche l’opportunità di lavorare con partner di vari Paesi europei, scambi di visite, alternanza scuola lavoro.

+ Erasmus
Il programma Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma di mobilità studentesca dell’Unione europea, creato nel 1987. Esso dà la possibilità a uno studente universitario europeo di effettuare in una università straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università. Il nome del programma deriva dall’umanista e teologo olandese Erasmo da Rotterdam (1466/69-1536), che viaggiò diversi anni in tutta Europa per comprenderne le differenti culture. Dal 2014, il programma ha assunto il nome di Erasmus+ per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport

 

Tags: , , ,


Autore

Giuseppe Nativo

Pubblicista. Appassionato di storia locale. Nel 2004 ha pubblicato un libro sulla Inquisizione in Sicilia nel XVI secolo, con particolare riferimento alla Contea di Modica. Collabora a diverse testate cartacee e on line.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR