Attualità

Pubblicato il 18 Marzo 2014 | di Saro Distefano

La via Roma riaperta al traffico. Si torna al passato

Una delegazione di commercianti che operano nella via Roma o immediate vicinanze ha chiesto di parlare al Sindaco Piccitto.

Oggetto dell’incontro la riapertura della via Roma al traffico automobilistico. Sostengono gli esercenti che la creazione (opera della precedente amministrazione comunale, guidata da Dipasquale) abbia creato un notevole clao negli affari e quindi determinato uno stato di crisi per le aziende commerciali della zona. Avranno anche ragione i commercianti a far derivare la crisi attuale dalla chiusura al traffico della arteria del centro storico, ma verosimilmente il calo nelle vendite è da associare alla massacrante crisi economica globale che da cinque anni funesta il nostro Paese. Mancanza di liquidità a causa di licenziamenti e lavori precari sono fonte di povertà che produce a sua volta una necessaria riduzione dei consumi. L’aver fatto di parte della via Roma una isola pedonale è – secondo la mia opinione – un netto vantaggio per gli esercenti che vi esercitano il commercio. Per quanto poco si possa comprare (ma ci si è chiesto come vanno gli affari tra i colleghi che lavorano nei centri commerciali?) è meglio farlo nella serenità della strada diventata piazza anche bella a vedersi (eccezione per i lampioni, frutto di una improvvida scelta affidata a qualche solone dell’architettura moderna). Appare evidente che i commercianti conoscono la situazione meglio di chiunque altro, ma la richiesta di aprire al traffico la via Roma appare oggettivamente una forzatura, non foss’altro che per la necessità di tornare a stravolgere la sede stradale, e gli arredi, e le strutture annesse. Lavori per i quali, si intuisce, non esistono tanti fondi.

Tags: ,


Autore

Saro Distefano

Nato a Ragusa nel 1964 è giornalista pubblicista dal 1990. Collabora con diverse testate giornalistiche, della carta stampata quotidiana e periodica, online e televisive, occupandosi principalmente di cultura e costume. Laureato in Scienze Politiche indirizzo storico, tiene numerose conferenze intorno al territorio ibleo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑