Attualità

Pubblicato il 18 Maggio 2015 | di Silvio Biazzo

Aperti i cancelli del nuovo parcheggio sotterraneo

sisosta parcheggio stazione 1Anni di “gestazione” e di “sosta forzata” , adesso si spalancano i cancelli. Si è finalmente completato il sistema parcheggi del capoluogo: è stato infatti inaugurato il nuovo parcheggio sotterraneo denominato “Stazione” e situato in piazza del Popolo, proprio “sotto” la stazione ferroviaria della città, un intervento programmato dal Comune di Ragusa con fondi Cipe. Il taglio del nastro inaugurale è stato effettuato alla presenza del sindaco Federico Piccitto e delle autorità cittadine: la struttura ha la capienza di 200 posti dislocati su due livelli sottoterra.
Un parcheggio moderno, con sistemi di sicurezza efficienti, aperto 24 ore su 24, rapido da raggiungere e pronto ad offrire una confortevole sosta senza stress, in una zona centrale della città, accanto all’ospedale Civile, al teatro Duemila e a numerosi ed importanti uffici e negozi.
Si è iniziato con tariffe promozionali e vantaggiose, solo 50 centesimi l’ora, una tariffa promozionale per invitare tutti a provare la comodità di un posto auto sempre disponibile, sorvegliato e di facile accesso.
parcheggio 1L’apertura del parcheggio, pur tribolata per le note vicissitudini che ne hanno ritardato l’avvio, è stata attesa dalla cittadinanza ed oggi contribuisce ad alleviare la sete di posti auto che quotidianamente si registra in questo punto strategico della cinta urbana.
In merito Walter Finocchiaro e Lorena Virlinzi, rispettivamente presidente e amministratore delegato di SiSosta hanno evidenziato che la gestione di questo nuovo parcheggio si prefigge l’obiettivo di renderlo strumento per vivere al meglio il cuore del centro storico, completando il “sistema parcheggi” insieme al parcheggio “Ponte Vecchio”, di fronte al tribunale ( a dire il vero forse non utilizzato al top ), e al parcheggio “Palazzo dell’Aquila”, dinnanzi al Comune.
Ingresso ed uscita del parcheggio sono stati previsti direttamente in piazza del Popolo dove saranno allocati anche gli uffici della struttura. Ai piani sotterranei come già accennato si trovano gli stalli di sosta con 200 posti, alcuni dei quali riservati ai disabili e alle mamme in gravidanza. Da parte sua il sindaco Federico Piccitto si è così espresso: “Ringrazio l’assessore Salvatore Corallo che, assieme agli uffici, ha seguito con instancabile impegno il complesso iter per raggiungere un obiettivo importante che garantisce alla città un ulteriore servizio”.
L’apertura del parcheggio si è inserita in un più ampio progetto di riqualificazione della zona: a breve sarà completata e restituita alla città anche la piazza che sovrasta il parcheggio, accanto alla stazione ferroviaria, mentre il Comune si è fatto carico di mitigare l’impatto delle lamiere di protezione necessarie per i sistemi antincendio provvedendo anche alla sistemazione dell’enorme rotatoria centrale di piazza del Popolo.
“Abbiamo inserito delle opportune risorse economiche all’interno del piano triennale delle Opere Pubbliche in modo da intervenire anche in questa zona centrale della città proseguendo l’azione di riqualificazione che come Amministrazione stiamo sviluppando – afferma Salvatore Corallo, assessore comunale ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture –. Dopo aver seguito passo dopo passo l’iter per sbloccare i fondi alla Regione, in modo da completare il parcheggio, si è giunti finalmente all’apertura. Adesso si può ben dire di avere completato il “sistema parcheggi” con strutture all’avanguardia, con adeguate dotazioni tecniche, impianti di sicurezza e comodità nella sosta. Tra l’altro il nuovo parcheggio è a pochi metri di distanza da piazza Libertà e dunque potrà essere utilizzato in occasione dei grandi eventi o degli spettacoli che vengono organizzati in quell’area”.

Tags: ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑