Vita Cristiana

Pubblicato il 19 Aprile 2016 | di Redazione

Week end “Choise” tutti da vivere

“Choice”: ovvero Scelta! Con questo titolo, Incontro Matrimoniale, offre ai giovani di età tra i 22 e i 38 anni, un week end dove mettersi allo “specchio” per fare il punto sulla propria vita.

È una possibilità di vedere, da una prospettiva diversa, pregi e difetti che ognuno di noi si porta appresso sin dalla nascita, vuoi per educazione ricevuta, vuoi per militanza nelle amicizie, o più semplicemente per farci accettare, non per ciò che siamo, ma per come gli altri vorrebbero che fossimo.

Nel breve volgere di un fine settimana, dal venerdì sera alla domenica pomeriggio, ci si incontra con varie tematiche, che ognuno di noi percorre nel proprio vivere quotidiano, riscoprendo o conoscendo qual è “il sogno” della tua vita, a che punto è il tuo comunicare ed ascoltare, qual è il tuo rapporto con la fede.

Noi che abbiamo seguito sin dal 2010, parecchi gruppi di giovani, possiamo affermare senza ombra di essere smentiti, di aver visto “miracoli”, scelte forti concretizzate o fatte nel dopo week end, riscoperta o conoscenza della fede; abbiamo visto e questo testimoniamo, la gran quantità di grazie che il Signore riversa sui partecipanti in ogni week end!

I lavori, durante il fine settimana, vengono condotti da un team composto da cinque giovani: un sacerdote, due coppie di sposi. Ciascuno del team condividendo pezzi della propria esperienza di vita, permette a coloro che ascoltano, di rivedersi in quelle condivisioni, traendo spunti per indirizzare la propria vita nella quotidianità.

Con queste poche righe abbiamo voluto solo suscitare “la curiosità” a vivere l’esperienza del week end Choice, che è ben più ricca di quanto fin qui testimoniato!

Per informazioni e contatti www.incontromatrimoniale.org e ascenzior@libero.it.

Ascenzio e Lucia Romeo*

*Coppia responsabile regionale w.e. Choice in team con i giovani Francesca Drago e Giuseppe Consoli

+ L’esperienza di Ilaria e Marco
Ilaria e Marco raccontano la loro esperienza di partecipanti a un week end “Choise”. «Quando mi invitavano a partecipare al week end “Choice” ero molto scettica perché – spiega Ilaria – pensavo: uno dei tanti incontri. Invece dopo ho capito perché mi invitavano con tanta insistenza e affetto. Infatti il week end “Choice” è stato per me una esperienza straordinaria, mi ha permesso di incontrare tanti ragazzi e ragazze veramente desiderosi di impegnarsi nella vita; inoltre il team ha avuto una grande capacità di accogliere senza pregiudizi chiunque donando a tutti affetto e disponibilità. Al week end “Choice” ho avuto il dono di poter confrontarmi con me stessa, saper ascoltare, dialogare e accettare gli altri così come sono nelle diversità di ciascuno. Ed ora sono io a consigliare vivamente ai giovani di “vivere” questa esperienza del week end “Choice” non solo perché nella vita bisogna sempre fare delle scelte, ma perché riesce a dare una formazione che si ispira ai valori fondamentali della vita e ti apre il cuore ad accogliere e amare tutti avendo come “bussola” Gesù. Anche se il modello è alto almeno bisogna provare, tentare, impegnarsi giorno dopo giorno, passo dopo passo per amarci e accoglierci nelle nostre diversità e questo può renderci felici e aperti verso tutti. Avere accolto l’invito mi ha fatto sperimentare – conclude Ilaria – che ci sono persone che amano veramente in modo gratuito e cercano solo il tuo bene». Anche l’esperienza di Marco è stata entusiasmante. «Choice vuol dire scelta. Scegliere – aggiunge – è un diritto di affidarsi alla propria coscienza con il coraggio di guardare interiormente e condividere le proprie sensibilità riguardo diversi argomenti mettendo a fuoco i vari aspetti e, con stupore, scoprire nuove emozioni nel “liberare” le proprie inibizioni difronte a nuove persone. “Choice” è un’esperienza di vita, un’esperienza che ti permette di divenire esperiente a cogliere maggiormente il senso di una vita donata a te affinché il dono sia quello di saper “scegliere” il meglio, perdonando e condividendo con chi hai trascurato e che il Signore ti da la possibilità di vedere in lui Se stesso».

Tags: , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna Su ↑