Società

Pubblicato il 5 Ottobre 2016 | di Redazione

Dalla piazza del paese alla costa dei carrubi

Il prossimo 9 ottobre si celebrerà la Giornata diocesana per la Custodia del Creato “Dalla piazza del paese alla costa dei carrubi” che si terrà a Cava Porcaro (Comiso).

Il titolo della giornata  svela già il programma: da piazza Fonte Diana di Comiso si raggiungerà Cava Porcaro, un luogo ameno, ricco di carrubi oltre che di un sito archeologico.

creatoIl percorso naturalistico aprirà la quarta Giornata diocesana per la Custodia del Creato. “La misericordia del Signore, per ogni essere vivente”, tema dell’undicesima Giornata nazionale per la Custodia del Creato, farà da sfondo alle riflessioni che durante la giornata si approfondiranno.

A Cava Porcaro dopo i saluti del vescovo di Ragusa, mons. Carmelo Cuttitta, e del direttore dell’Ufficio Pastorale Sociale del Lavoro, Renato Meli; all’ombra dei maestosi carrubi, una riflessione sulla storia, le proprietà e le ricchezze dei loro frutti a cura del personale dell’azienda LBG di Ragusa. Seguirà un intervento di Saverio Scerra, funzionario della Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Ragusa, che racconterà la storia del sito archeologico di grotte ipogeiche con tombe preistoriche.

Anche la musica che, meglio di tanti altri modi, celebra il Creato in tutte le sue caratteristiche accompagnerà i versi del maestro Carlo Muratori che come altri siciliani, e forse più, sa far vibrare le corde del cuore e dell’anima per la nostra terra, bellissima ma al contempo, soprattutto negli ultimi secoli, martoriata.

 


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑