Società

Pubblicato il 21 Novembre 2016 | di Redazione

Una bella scommessa sui giovani

Creare economia e posti di lavoro. Non è il compito di una Diocesi ma, considerata la situazione di difficoltà che vivono soprattutto i giovani, indicati dagli studi più recenti come i nuovi poveri, le Diocesi di Ragusa e Noto hanno deciso di continuare a dare fiducia e di sostenere le iniziative di chi vuole scommettere in una attività il proprio talento.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il terzo bando per essere ammessi al micro-credito erogato dalle due Diocesi iblee. Un’iniziativa che ha trovato sostegno anche nella Camera di commercio e nell’ex Provincia (oggi Consorzio di comuni). Sarà messo a disposizione un fondo di garanzia di 525mila euro, in grado di assicurare ai giovani finanziamenti di un milione e 200mila euro con i quali provare a costruire una fetta del proprio futuro. Le richieste andranno presentate a partire dalle ore 10 del primo dicembre esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica diocesirg.udpsl@pec-legal.it. Al bando potranno partecipare giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che vogliono realizzare un progetto di micro-impresa o di lavoro autonomo o che abbiano più di 35 anni ma si trovino in stato di disoccupazione.

Il microcredito potrà ammontare da un minimo di tre a un massimo di ventimila euro per ogni istanza. Il finanziamento potrà essere rimborsato in rate mensili da un minimo di 24 mesi a un massimo di 84 mesi.

Questa è la terza edizione del bando. Secondo quanto reso noto da Renato Meli, direttore dell’ufficio della Pastorale sociale e del lavoro e responsabile del soggetto gestore del progetto, nelle prime due edizioni sono state 156 le richieste di finanziamento presentate: 55 nel settore del commercio (33 per cento del totale), 50 nell’artigianato (32 per cento), 24 nei servizi (16 per cento), 16 in agricoltura (10 per
cento), 13 nel turismo e uno nel settore dell’industria. Il 40 per cento dei progetti è partito da Ragusa, il 25 da Vittoria, il 12 da Comiso, il 6 da Scicli. 129 progetti sui 156 finanziati hanno riguardato importi dai 15 ai 20 mila euro. Sulle 73 richieste che sono passate dalla valutazione del comitato, la banca ha già erogato 49 finanziamenti per un totale di 918 mila euro, altre 16 pratiche sono in corso d’esame.

I giovani ammessi usufruiranno di un percorso di accompagnamento e di tutoraggio al fine di precisare l’idea progettuale e ricevere assistenza, informazioni sul territorio, riferimenti normativi in materia di imprese, norme tecniche di settore, procedimenti autorizzativi per l’avvio dell’attività prospettata. Durante il percorso saranno altresì presentati i principi della dottrina sociale della Chiesa.

È possibile scaricare l’avviso e i moduli per la richiesta di accesso nella sezione allegati del sito ww.diocesidiragusa.it oppure ritirarlo in Vescovado (via Roma, 109 – secondo piano – Ufficio Diocesano della Pastorale Sociale e del Lavoro – Progetto Policoro) il lunedì, giovedì e venerdì, dalle 9 alle 13.00; venerdì anche dalle ore 16.00 alle ore 18.00 (su appuntamento telefonando al 333 9400991). Sarà fornita assistenza anche per la compilazione dei moduli di richiesta e per ogni altro necessario adempimento.

Altre informazioni si possono richiedere alla Camera di commerci di Ragusa (segreteria generale, Aree 1 e 3) all’ex Provincia (settore 4 Lavori pubblici) e al Centro di ascolto di Modica in via Clemente Grimaldi.

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR