Cultura

Pubblicato il 31 Dicembre 2017 | di Carmelo La Porta

Cantus Novo canta il Natale

La musica ha la capacità di elevare gli animi alla contemplazione del sacro e del trascendente, particolarmente nei momenti più significativi dell’anno, quale il Natale. La tradizione dei concerti di Natale fa rivivere atmosfere di gioia, di armonia, di serenità e di adorazione verso il Bambin Gesù. Nell’intento è riuscito il concerto, eseguito dal coro e dall’orchestra “Cantus Novo”, diretti dal maestro Giovanni Giaquinta, che si è svolto il 28 dicembre nell’Auditorium San Vincenzo Ferreri a Ragusa Ibla, nell’ambito della manifestazione Ibla Sacra International, sotto la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, promossa dall’A.Gi.Mus, (Associazione Giovanile Musicale) di Ragusa presieduta da Marisa Di Natale, con il patrocinio del Comune di Ragusa.

Il numerosissimo pubblico intervenuto ha gradito ed applaudito il repertorio eseguito nell’affascinante cornice barocca della location. Il repertorio della serata è stato un intreccio di brani tratti dalla tradizione del Natale uniti a brani celebri della tradizione classica e a moderne interpretazioni corali di brani rock di successo.

L’introduzione e la conclusione del concerto sono stati affidati a due celebri brani moderni entrati ormai nella tradizione natalizia: la famosa Happy Christmas, scritta nel 1971 da John Lennon e Yoko Ono, e il gospel, Oh Happy Day, inciso nel 1967 da Edwin Hawkins. Nell’esecuzione le voci soliste sono state curate da Alessia Roccuzzo e Michele Farinaccio.

I temi religiosi e spirituali del Natale sono stati proposti attraverso le note di uno dei compositori corali contemporanei di maggior successo, l’inglese John Rutter, organista, compositore e direttore di coro, del quale sono state eseguite Christmas Lullaby  e Angels’ Carol, brani ispirati a testi della Sacra Scrittura. Il tema della misericordia, caro a Papa Francesco, è stato riproposto nell’interpretazione del brano A time for Mercy, composto da Romano Musumarra su testo di Grant Black e cantato da Carly Paoli nello straordinario concerto per il Giubileo della Misericordia che si è svolto al Foro Romano il 26 luglio 2016. L’esecuzione solista è stata affidata all’applauditissima soprano Loredana Toro.

Il corpo centrale del concerto ha visto l’esecuzione dei brani della tradizione classica italiana: Humming chorus tratto dall’opera Madama Butterfly di Giacomo Puccini, Gli arredi festivi e Va pensiero, sull’ali dorate tratte dal Nabucco di Giuseppe Verdi, la celebre aria Una furtiva lagrima dell’opera L’elisir d’amor di Gaetano Donizetti, quest’ultima interpretata dal tenore Emanuele Spataro, apprezzatissimo dall’attento pubblico che ha gremito il S. Vincenzo Ferreri.

La chiusura della serata è stata affidata a brani contemporanei, trascritti per coro e orchestra dal maestro Giaquinta: The little drammer boy, celebre canzone natalizia statunitense scritta nel 1941 dalla compositrice Katherine Kennicott Davis, e Africa, famoso brano del gruppo rock Toto pubblicato nel 1982, eseguito con le voci soliste di Alessia Roccuzzo e di Michele Farinaccio.

Parole di elogio sono state espresse dal direttore ella manifestazione, il maestro Giovanni Cultrera, che ha sottolineato la bravura e il lavoro professionale del Maestro Giovanni Giaquinta, direttore di Cantus Novo, e l’interpretazione del corpo corale unita all’esecuzione musicale dell’orchestra.

Gli applausi del pubblico hanno scandito il gradimento per la direzione del Maestro Giaquinta che con entusiasmo e passione ha guidato le sezioni del coro e l’orchestra formata dai giovani studenti ed ex studenti del Liceo Musicale “G. Verga” di Modica e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania., a cui si sono uniti i maestri Michela Bonavita al violino, Danilo Ferro al pianoforte e Giuseppe Buscema alla tromba.

Il prossimo appuntamento per Cantus Novo sarà il concerto al teatro Naselli di Comiso il 3 gennaio 2018.

Tags: , , , , , , , , , , ,


Autore

Carmelo La Porta

Direttore dell'Ufficio Diocesano per l'insegnamento della Religione. Ha insegnato religione cattolica presso diversi istituti della città e attualmente presso l'I.I.S. "Galileo Ferraris" di Ragusa. E' docente di Teologia Morale presso la Scuola Teologica di Base della Diocesi di Ragusa e componente del direttivo della stessa scuola.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR