Società

Pubblicato il 19 Novembre 2018 | di Silvio Biazzo

0

Nuovo centro di riabilitazione del Csr-Aias

A Comiso venerdì 23 novembre, alle ore 10, si terrà l’attesa cerimonia di inaugurazione del nuovo Centro di riabilitazione per disabili realizzato dal Consorzio Siciliano di Riabilitazione-AIAS . La nuova struttura, che si trova in Contrada Deserto (Strada Statale 115 Comiso-Vittoria), verrà inaugurata alla presenza, tra gli altri, del Presidente della Regione Nello Musumeci e dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza.

Il Csr, che a Comiso opera dal 1980, effettua in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale trattamenti riabilitativi neuromotori, psicomotori, logopedici, cognitivi e neuro-psicologici ad un’utenza annua di circa 180 persone con disabilità, con particolare attenzione alla cura delle patologie dell’età evolutiva.

La nuova struttura riabilitativa è stata realizzata interamente con fondi del Csr per sostituire la sede di via Nazario Sauro, in affitto. Il Centro di riabilitazione di Contrada Deserto è moderno e all’avanguardia e garantisce agli Utenti spazi ampi per le terapie, ma anche ambienti per le attività multimediali e aule dedicate ai laboratori di disegno, pittura, cucito e collage.

Alla cerimonia del taglio del nastro seguirà la benedizione dei locali, che verrà impartita dal Vescovo della Diocesi di Ragusa, Mons. Carmelo Cuttitta, e quindi la presentazione della struttura e delle attività realizzate dal Csr-Aias per i disabili. Saranno presenti, tra gli altri, il Presidente del Csr Sergio Lo Trovato, il Direttore generale Francesco Lo Trovato, il Presidente nazionale dell’AIAS Salvatore Nicitra, il Sindaco di Comiso Maria Rita Annunziata Schembari, il Prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza e il Commissario straordinario dell’ASP di Ragusa Salvatore Lucio Ficarra.

 

Tags: , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑