Attualità

Pubblicato il 17 Gennaio 2019 | di Silvio Biazzo

0

L’Asp protagonista della Festa della salute

Presentato all’Azienda Sanitaria di Ragusa il programma della quarta edizione della Festa della Salute che si tiene nei prossimi 18 e 19 gennaio.

All’affollata conferenza erano presenti l’assessore ai Servizi Sociali comune di Ragusa – che ha patrocinato il progetto -, dott. Luigi Rabito; il capo Dipartimento Prevenzione, dott. Francesco Blangiardi; il responsabile della Medicina dello Sport, dott. Gaetano Iachelli; il dr. Gianflavio Brafa, presidente della Rete dei Petali del Cuore; per l’ Unità Operativa Educazione alla Salute la dr.ssa Daniela Bocchieri; il dott. Giovanni Noto, direttore del Pronto Soccorso “Giovanni Paolo II”, ed ancora numerosi componenti della “Rete dei Petali del Cuore” e i Rappresentanti del Privato sociale. Il Commissario Straordinario, arch. Angelo Aliquò, ha aperto i lavori sottolineando l’importanza del progetto che mira favorire la crescita e la maturazione globale dell’individuo e l’acquisizione di stili di vita sani, attraverso una sana e corretta alimentazione, quindi l’attività fisica che dev’essere pensata come un vaccino che ci mette al riparo da malattie future: concetto, quest’ultimo, che è stato ribadito negli interventi che si sono susseguiti. Un contributo qualificante è arrivato dall’intervento del dott. Gaetano Iachelli che ha esposto l’importanza del progetto che si lega a una dimensione molto più ampia che coinvolge tutta una comunità per tutelarne la salute e per promuovere, nel migliore dei modi, l’attività fisica come fattore fondamentale – insieme all’alimentazione – di prevenzione, che ha come tratto distintivo la riduzione del rischio di ammalarsi. “Non possiamo pensare di azzerare il rischio, ma possiamo agire per ridurlo significativamente. La Medicina dello Sport rappresenta la cultura ippocratica della “giusta dose” di esercizio per la prevenzione e la riduzione del rischio dalle malattie non trasmissibili: il primo e più̀ utile strumento, a costo zero, accessibile a tutti per la salute globale” , ha sottolineato il dott. Iachelli che ha concluso : “ Infine una riflessione culturale che consente di esaltare le tradizioni dialettali che pongono i Siciliani all’avanguardia nella prescrizione del movimento….“SMUOVITI FERMO…” non è solo un ossimoro che indica un’intimazione all’immobilità, ma contiene in sé il contenuto strategico di un allenamento proficuo in termini di salute…ovvero il giusto riposo e la corretta attività….Anche la sequenza è corretta; infatti il …riposo…segue il…(smuoviti) movimento…Con questa iniziativa vogliamo trasmettere alla comunità il messaggio di aver fatto nostro questo detto e di volerlo rendere fruibile a tutti”.

Le Giornate della salute rappresentano, in sintesi, il ruolo in cui si identifica la Medicina dello Sport di oggi, ovvero quello di promuovere la salute attraverso ciò che per i nostri antenati era uno strumento di sopravvivenza: il movimento. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Rete dei Petali del cuore, dr. Brafa, che ha ideato il progetto condiviso con la Medicina dello sport e le altre Unità Operative dell’Azienda Sanitaria. Durante le due giornate si perseguirà lo scopo di creare un format finalizzato alla prescrizione dell’esercizio fisico ed informare su sani e corretti stili di vita, per prevenire e curare le Malattie croniche non trasmissibili – MCNT, con il coinvolgimento degli alunni dei plessi scolastici e delle società sportive ragusane. Saranno sviluppate anche esercitazioni di Pet Therapy, screening per l’utente creando un “percorso di salute”, formato dalle 14 postazioni.
Alla giornata della Salute e del Benessere parteciperanno le Associazioni che fanno parte della Rete “I Petali del cuore”, AMSD – Associazione Medico Sportiva Dilettantistica Ragusa che daranno il loro contributo con stand informativi ed offrendo i propri servizi ai cittadini. Ancora: il privato sociale con Medical Supporti, Natura sì, Cocorì, Magazzè, Ottica Marchi, la palestra Basaki che ha messo a disposizione gli spazi e il personale. Nel corso della “Festa della Salute” sarà organizzato un mini torneo di calcetto con squadre rappresentative degli enti istituzionali ed un minitorneo tra le società di Calcio Ragusane.
Le UU.OO. dell’Asp che hanno partecipato alla realizzazione del progetto sono : il Pronto Soccorso Ospedale “Giovanni Paolo II”, U.O. Malattie infettive, U.O. Sert, U.O Zooantropologia, U.O. Educazione alla salute, il Poliambulatorio e l’Ufficio Comunicazione e Ufficio Stampa.

Tags: , ,


Autore

Silvio Biazzo

Giornalista Pubblicista dal 1980 , ha collaborato con Radio Insieme, Avvenire, Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud e tv locali, diploma di Maturità Classica, studi universitari in Giurisprudenza , dal 1993 insignito della Onorificenza di Cavaliere dell’ O.M.R.I.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑