Vita Cristiana

Pubblicato il 18 Novembre 2019 | di Redazione

Gaetano Noto ordinato diacono

La comunità parrocchiale di Monterosso Almo è in festa per Gaetano Noto che nelle scorse settimane è stato ordinato diacono a Roma. Alla cerimonia hanno preso parte Don Giuseppe Antoci , arciprete di Monterosso Almo, Don Marco Diara, il Diacono Giovanni Agostini e una rappresentanza della comunità di Monterosso.

In occasione della sua ordinazione Gaetano ha scritto questa breve riflessione :
«Voglio cantare in onore del Signore che ha operato meraviglie nella mia vita: ripercorrendo tutta la mia storia constato quanto Egli mi ami. Giorno 9 Novembre ad Albano Laziale sono diventato missionario del Preziosissimo Sangue e giorno 10 Novembre nella parrocchia Corpo e Sangue di Cristo a Roma ho ricevuto l’ordine sacro del diaconato dopo un percorso durato anni e iniziato il 26 Novembre del 2012. Ho intrapreso un cammino di discernimento presso la congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue, a seguire l’ingresso al seminario maggiore dove ho iniziato un percorso di studi in filosofia e teologia. Sono trascorsi sette anni durante i quali è sempre cresciuta in me la felicità di testimoniare il vangelo e di divulgare il travolgente amore di Dio. Attualmente mi trovo nella parrocchia di Santa Maria di Gesù a Messina dove svolgo il mio servizio come diacono insieme ad altri tre sacerdoti, seguo il locale gruppo giovani e giovanissimi, mi occupo dei corsi di preparazione al battesimo e di altre attività in collaborazione con alcuni laici della parrocchia. Il Signore non si stanca mai di mutare in noi la tristezza in gioia e di compiere prodigi nella mia vita. Occorre avere una relazione intima di amicizia con Lui, nella nostra vita dobbiamo riconoscere la chiamata di Dio per comprendere a quale progetto siamo chiamati; se in ogni cosa bella vedo un dono di Dio; se in ogni evento mi affido alla sua provvidenza, allora ogni situazione è occasione per rendere grazie.”

Angelo Schembari

Tags: , , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Amici

  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR