Vita Cristiana

Pubblicato il 24 Novembre 2021 | di Redazione

Il vescovo accolto al Sacro Cuore

Grande gioia e festa per la visita del vescovo, monsignor Giuseppe La Placa, alla comunità parrocchiale del Sacro Cuore di Ragusa.

Venerdì 29 ottobre tutti i parrocchiani del Sacro Cuore hanno accolto con calore il pastore della Chiesa ragusana e hanno presentato a lui le attività e le iniziative pastorali che animano la vita ecclesiale.

La parrocchia del Sacro Cuore è una realtà viva e dinamica, anche e soprattutto grazie alla presenza di un grande numero di giovani ragazzi di età fra i 14 e i 18 anni. Fermento ed emozione hanno contraddistinto i preparativi che, sotto la guida del parroco don Marco Diara, hanno coinvolto tutti i gruppi pastorali, i quali con dedizione si sono impegnati per realizzare un vero incontro di “comunità”.

Tantissimi giovanissimi e giovanissime hanno riempito il sagrato e hanno accolto monsignor La Placa salutandolo con un forte applauso. All’interno della chiesa, invece, i bambini, hanno intonato un canto di benvenuto insieme a tutti i fedeli e al coro parrocchiale.

Si è quindi celebrata la santa messa durante la quale Sua Eccellenza ha rivolto il suo messaggio alla comunità, sottolineando come il valore della fraternità debba contraddistinguere sempre le relazioni tra le persone che abitano la parrocchia. Subito dopo la santa messa, c’è stato l’incontro con i ragazzi che frequentano l’oratorio, dedicato al Beato Carlo Acutis. I ragazzi hanno espresso la loro gioia per avere il vescovo in mezzo a loro, emozione riassunta in una lettera che uno dei ragazzi, Gabriele Brullo, ha letto a nome di tutti.

Il vescovo ringraziando con affetto i ragazzi, ha voluto ribadire loro, sulla scorta dell’esempio del Beato Carlo, il proprio invito a vivere autenticamente, a rispettare e a valorizzare la propria originalità e unicità. Se Carlo Acutis diceva “Tutti nasciamo originali, ma molti muoiono da fotocopie”, allora la vera sfida è quella di essere se stessi, fino in fondo!

I giovani dell’oratorio sono coloro che rendono vivace la realtà della parrocchia. L’oratorio rappresenta una seconda casa, dove i ragazzi possono formarsi, tramite un percorso pensato per loro, riunirsi, divertirsi e imparare. Novità di quest’anno è quella della realizzazione di aule studio dove i giovani possano studiare e confrontarsi insieme, seguiti dall’aiuto e dal sostegno di insegnanti che volontariamente presteranno il loro servizio.

L’incontro si è poi concluso con un momento di condivisione e fraternità durante il quale il Consiglio pastorale ha avuto modo di presentare a Sua Eccellenza un breve video con immagini e racconti della vita della parrocchia.

La parrocchia, come diceva papa Giovanni XXIII è “la fontana del villaggio alla quale tutti ricorrono per la loro sete”.  La comunità del Sacro Cuore, durante questo incontro, ha voluto, infatti, esprimere la propria gioia nel camminare insieme al suo pastore manifestando il proprio impegno a diventare sempre più un luogo aperto, inclusivo ed accogliente.

Fabrizio Iacono

Tags: , , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑
  • Follow by Email
    Facebook
    YouTube
    Instagram
  • Sostenitori

  • RSS Ultime dal SIR