Società

Pubblicato il 6 Giugno 2023 | di Carmelo La Porta

0

Incontro con la campionessa italiana di saldatura

Gli studenti delle classi del triennio dell’indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica e del Tecnico Tecnologico dipartimento di Meccanica dell’istituto “Galileo Ferraris” di Ragusa hanno svolto un incontro di approfondimento sulla saldatura, nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali di orientamento, coordinato dall’ing. Prof. Giorgio Lami.

L’incontro è stato tenuto da Martina Distefano (ex studentessa dell’ITT Meccanica) recentemente prima classificata alle Olimpiadi Italiane della Saldatura nella sezione categoria C: saldatura a filo continuo con protezione gassosa di lamiere in acciaio al carbonio (GMAW plate welder). Le Olimpiadi, organizzate dall’Istituto Italiano della Saldature, hanno visto la partecipazione dei migliori talenti per la saldatura manuale e semiautomatica presenti sul territorio nazionale.

Martina Distefano incontrando gli studenti ha raccontato il proprio percorso scolastico che l’ha portata al diploma acquisito presso l’ITIS “Ettore Maiorana”, oggi ITT “Galileo Ferraris”, grazie al quale ha iniziato le esperienze lavorative nell’uso delle macchine a controllo numerico, divenendo attraverso l’esperienza e la passione un’esperta donna saldatrice. Martina ha invitato gli studenti a puntare in alto, non sprecando le opportunità professionali, ma acquisendo già dai banchi di scuola le competenze utili e necessarie per il lavoro nel settore tecnologico e industriale che oggi richiede personale sempre più specializzato.

Nel suo lavoro la Distefano ha sfidato gli stereotipi culturali che pensano alle donne non in grado di svolgere certe attività ritenute “lavori pesanti”; grazie alla sua caparbietà e alla sua determinazione è riuscita a diventare una professionista in campo metalmeccanico, soprattutto nel settore della saldatura. Le donne che oggi lavorano nel campo della saldatura e della metalmeccanica mostrano con orgoglio la loro professione e spesso raggiungono traguardi molto importanti nel mondo del lavoro, riuscendo a trasformare la saldatura in arte, come Martina che mette a disposizione il proprio talento professionale come docente ai corsi di saldatura per donne.

Agli studenti entusiasti e interessati per l’argomento oggetto del loro studio, la Distefano ha illustrato, con l’ausilio delle immagini, i lavori più importanti di saldatura realizzate in Italia, soffermandosi sulla spiegazione tecnico-scientifica delle diverse tipologie di saldatura: la saldatura TIG (Tungsten Inerent Gas) adatta per gli acciai pregiati, come ad esempio acciai inossidabili, rame, ottone e leghe leggere (alluminio e magnesio); le saldature MIG e MAG, usate per saldare lastre di spessori notevoli; la saldatura ad arco, molto diffusa nelle aziende metalmeccaniche per la saldatura di carpenteria metallica.

La Dirigente, prof.ssa Giovanna Piccitto, ha ringraziato Martina Distefano per la testimonianza e l’esperienza professionale che ha offerto agli studenti, complimentandosi per i traguardi raggiunti. Felicitazioni sono state espresse dagli ex docenti di Martina, che nei banchi di scuola hanno visto crescere il suo talento.


Autore

Direttore dell'Ufficio Diocesano per l'insegnamento della Religione. Ha insegnato religione cattolica presso diversi istituti della città e attualmente presso l'I.I.S. "Galileo Ferraris" di Ragusa. E' docente di Teologia Morale presso la Scuola Teologica di Base della Diocesi di Ragusa e componente del direttivo della stessa scuola.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna Su ↑