I Comunicati della Politica

Pubblicato il 19 luglio 2018 | di Redazione

0

Il direttore del Polo museale di Ragusa ricevuto al Comune dal sindaco

Il sindaco Giuseppe Cassì ha ricevuto stamane in visita al Comune Giovanni Distefano, neo direttore del Polo museale di Ragusa.

Nel corso dell’incontro il prof. Distefano ha avuto modo in primo luogo di rappresentare al primo cittadino la sua intenzione di incontrarsi con tutti i sindaci dei comuni in cui ricadono i siti culturali ed i parchi archeologici del Polo museale che è stato chiamato a dirigere, per verificare la disponibilità degli  enti locali di portare avanti insieme iniziative volte alla valorizzazione dal punto di vista culturale del territorio ibleo.

Il direttore Distefano a questo proposito ha rappresentato al sindaco Cassì la volontà di valorizzare il Museo Archeologico di Ragusa di via Natalelli  che – ha sostenuto –  “rimarrà sempre la prima struttura museale della città a cui si aggiungerà quella dell’ex Convento di Santa Maria del Gesù di Ibla”.

In quest’ottica Giovanni Distefano ha preannunciato al primo cittadino l’intenzione di organizzare per il mese di agosto proprio presso il Museo archeologico di Ragusa una mostra dal titolo “Iside In città” in cui verrà esposto un  prezioso pezzo in bronzo del I secolo d.C.  Il programma dell’evento prevede anche una serie di conferenze legate al tema della particolare rassegna espositiva.

Il sindaco Giuseppe Cassì che ha, tra l’altro, trattenuto per sé la delega  per la cultura e beni culturali, ha rappresentato la disponibilità dell’Amministrazione comunale di collaborare con il Polo museale di Ragusa sostenendo iniziative utili a valorizzare i musei ed i siti archeologici del territorio comunale che devono essere considerati dei veri e propri “motori di cultura”.

Tags: , , ,


Autore

Redazione

"Insieme" esce col n° 0 l'8 dicembre del 1984. Da allora la redazione è stata la "casa di formazione" per tanti giovani che hanno collaborato con passione ed impegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑