I Comunicati della Politica

Pubblicato il 10 Dicembre 2019 | di Comunicati Stampa

Presentazione del progetto “Vittoria BullisNO – Forte come il toro”.

L’arte come mezzo per sconfiggere il bullismo. Si chiama “Vittoria BullisNo – Forte come il toro” ed è l’iniziativa che vede coinvolti gli studenti delle scuole elementari e medie della città che, attraverso la realizzazione di disegni, cercheranno di spiegare e combattere il fenomeno del bullismo sempre più dilagante tra i giovanissimi.

L’iniziativa, promossa a Vittoria dal pedagogista dell’ASP 7 di Ragusa Giuseppe Raffa, ha come obiettivo quello di coniugare insieme l’arte e la pedagogia. Per tale ragione e per la prima volta Arturo Di Modica, l’artista vittoriese che ha realizzato il toro di Wall Street che troneggia al Bowling Green Park nel quartiere della borsa di New York, ha messo a disposizione il modello della sua scultura “il Charging Bull”, il toro che carica, per ispirare i giovani alla realizzazione di uno slogan contro il bullismo. Il disegno, nel suo insieme, deve comprendere il toro che rappresenta la forza. Dunque il toro più famoso del mondo diventa testimonial di un progetto tutto vittoriese.

Venerdì 13 dicembre nel Plesso Cappellini di Vittoria alle 8,30 verrà presentato il progetto con l’intervento della dirigente scolastica Maria Antonietta Vaccarello, del pedagogista Giuseppe Raffa, dello stesso scultore italo-americano Arturo Di Modica e del Commissario Straordinario del Comune dì Vittoria, Filippo Dispenza. Gli elaborati degli studenti dovranno pervenire entro la prima settimana di febbraio e verranno successivamente valutati da una giuria composta dal pedagogista Giuseppe Raffa, dall’artista Arturo Di Modica e dallo stilista vittoriese Diego Cortez. Il premio andrà al disegno più creativo e significativo in rapporto al messaggio lanciato con il progetto.

Il comune di Vittoria ha sposato in pieno l’iniziativa. I colleghi giornalisti sono invitati a partecipare.

Sonia Iacono
Portavoce Commissione Straordinaria Comune di Vittoria

Tags: , , ,




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna Su ↑